Toscana

Enoteca Pinchiorri

Cosa scrivere ancora dell'Enoteca Pinchiorri di Firenze e di Annie Feolde che non è già stato scritto? Niente. Eppure ogni volta che si varca la soglia di questo tempio della gastronomia si ha una sensazione di magnificenza e di grandezza difficile da riscontrare altrove. E' caro? Sì. Vale la pena? Sempre, è uno di quei posti in cui non si può non andare, almeno una volta nella vita. Il servizio è sempre premuroso, attento e mai invasivo; l'ambiente è raffinato e di charme.

La ricchezza di questo luogo sacro si evince leggendo la carta dei vini. Un'enciclopedia unica in Italia e nel Mondo. Con vini rari da migliaia di euro ma anche con etichette poco conosciute e altrettanto interessanti. L'Enoteca non sarebbe tale senza i due straordinari personaggi che la animano da sempre: Giorgio e Annie. Due persone magiche che hanno dedicato la loro vita al lavoro con risultati di altissimo livello. E la cucina? E' all'altezza delle aspettative, con piatti elaborati che alternano tradizione (menu Contemporaneo) e innovazione (Scoperta). Un piatto su tutti: il Piccione in crosta di fave di cacao al sale con chutney di melanzane e salsa alla diavola. Un gran piatto che vale il viaggio.

Tra le novità, c'è in progetto di creare una sorta di "a tavola con lo chef" nell'ambiente dietro alla statua di Apollo, fra la cucina di Riccardo Monco e Alessandro Della Tommasina e la pasticceria regno di Luca Lacalamita. I clienti potranno sedere al centro dell'azione, osservare i movimenti degli chef e conversare con loro.

 Brambilla-Serrani

Chef
Annie Feolde con Riccardo Monco

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef
Alessandro della Tommasina

Ai dolci
Alessandro della Tommasina

In sala
Alessandro Tomberli e Alessandro Giani

In cantina
Ivano Boso

Contatti

+39 055 242757
via Ghibellina, 87
50122 - Firenze
enotecapinchiorri.it
ristorante@enotecapinchiorri.com


Chiusura
domenica e lunedì; aperto solo la sera
Ferie
una settimana variabile tra dicembre e gennaio e 3 variabili ad agosto
Carte di credito
no Diners
Prezzo medio vino escluso
200 euro
Menu degustazione
150, 225 e 275 euro

Cos'ha scoperto lo chef
battuta di manzo tagliata al coltello, successivamente montata nell'acqua frizzante
Perché fermarsi
per fare un'esperienza unica al mondo

Lo chef consiglia
trattoria Cammillo, borgo San Jacopo 57r, Firenze

+39.055.212427

Dove dormire
Four Seasons Hotel Firenze, Borgo Pinti 99, Firenze

+39.055.26261

Davide Bertellini
Davide Bertellini

cultore del bien vivre, lavorando nella moda ha sviluppato una grande passione per i viaggi e per la cucina. Collabora con Passione GourmetOpinionated About Dining

Condividi l'articolo