Toscana

Osteria di Passignano

Metti insieme una strada fra i campi che porta all'antica Abbazia di Passignano, le coltivazioni di viti tutto intorno, un piccolo borgo medievale e un edificio di pietra e mattoni con interni da nobile residenza di campagna. Siete arrivati all'Osteria di Passignano, fondata e curata da Marcello Crini, patron indiscusso e regista di sala e cantina di questo piccolo gioiello della famiglia Antinori.

In cucina la brigata di Nicola Damiani porta avanti il tema di una toscanità forte ma svincolata dai luoghi comuni. Piatti forza diventati simbolo dell'insegna come il piccione - coscette farcite di frutta secca in sfoglia, petto spadellato e terrina di fegato alle fave di cacao - accompagnano in carta preparazioni innovative, anche con ingredienti inaspettati in questi luoghi - pesci, molluschi, caviale. Le tecniche utilizzate, sempre in onore al sapore e al rispetto dei prodotti, confermano la voglia di crescere e sperimentare contribuendo ad uscire dai classicismi banali.

La passione è tanta che a volte anche uno sbaglio è lo spunto per creazioni inedite come uno zabaione impazzito, cotto poi sottovuoto e lavorato a dovere, da cui nasce la sfoglia d'uovo da farcire semplicemente con tartare di manzo. Piatto così riuscito che è richiesto continuamente dagli habituè. Verdure e erbe aromatiche crescono nell'orto biologico attiguo e offrono anche il pretesto per divertenti lezioni di cucina in nome del "raccolgo e cucino". Notevoli la selezione di formaggi e i dessert di Alvise Aiolo che aggiunge un pizzico di fantasia e freschezza al rigore assoluto che l'alta pasticceria impone.

Chef
Nicola Damiani

Sous-chef
Francesco Brunetti

Ai dolci
Alvise Aiolo

In sala
Simone Caccia

In cantina
Simone Caccia

Contatti

+39 055 8071278
via Passignano, 33
50028 - Tavarnelle Val di Pesa (Firenze) - Badia a Passignano
osteriadipassignano.com
info@osteriadipassignano.com


Chiusura
domenica
Ferie
8 gennaio-11 febbraio
Menu degustazione
80 e 90 euro
Antipasto
22 euro
Primo
22 euro
Secondo
35 euro
Dolce
15 euro

Cos'ha scoperto lo chef
l'abalone, frutto di mare scoperto durante un viaggio di lavoro alle Hawai
Perché fermarsi
per una cucina solida e ben costruita e per una carta dei vini ampia e pensata che si guarda intorno senza fossilizzarsi sulle etichette di famiglia

Lo chef consiglia
Pizzeria Lo Spela, via di Poneta 44, Greve in Chianti: impasti e topping di qualità e serate a tema con pizze stellate

+39.055.850787

Dove dormire
Fonte dè Medici, via Santa Maria a Macerata 31, Montefiridolfi (FI), mail@fontedemedici.com

+39.055.8244700

Chiara Aiazzi
Chiara Aiazzi

Toscana doc, detesta la noia culinaria e ed è disposta a mettere a dura prova il palato curiosando nel pianeta cibo. Viaggia, scandaglia, assaggia e soprattutto si diverte

Condividi l'articolo