Spagna

Bodega 1900

Quante possibilità si parano davanti al turista goloso che s’intrattiene per qualche giorno a Barcellona. Per sistemarlo, basterebbe anche solo elencare la lista di tutte le insegne aperte nel barrio (anzi, nel barri) da Albert Adrià and friends: i messicani Hoja Santa e Niño Viejo, il nikkei Pakta, gli ambiziosi Enigma e la vida tapa di Tickets. Giusto di fronte a quest’ultimo c’è Bodega 1900, una piccola insegna che contiene un mare di bontà.

Il riferimento a un anno preciso nel nome dovrebbe già mettere sul chi va là: qui, più che in tutte le altre insegne del gruppo, si esplora antropologicamente la tavola catalana. Che è a dire tapa e vermut, due sigle indelebili della tradizione locale, per com’erano e come sono. Un immaginario ricco e saporito di acciughe che arrivano dal Cantabrico, pan tomate, Cannolicchi in salsa escabeche, Pan tomate, Sgombri affumicati con uova di pesce, rubia gallega, Jamon Iberico Joselito, Mollete di calamari fritti.

Bocconi meravigliosi, da buttare giù con un cava di qualità, una sangria, un vermut o un vino tinto giovane. Col gomito del commensale vicino che quasi arriva in faccia: gli spazi sono angusti e va benissimo così.

Chef
Ferran Soler

Sous-chef
Robert Lechuga

Ai dolci
David Gil

In sala
Angel GÚriz

In cantina
Angel GÚriz

Contatti

+34 933 252659
carrer de Tamarit, 91
08015 - Barcellona
bodega1900.com
info@bodega1900.com


Chiusura
domenica e lunedý
Ferie
23 dicembre 2017-16 gennaio 2018, 15-23 aprile, 12-28 agosto
Carte di credito
solo Visa e American Express
Prezzo medio vino escluso
55 euro

Cos'ha scoperto lo chef
"lavoriamo sempre pi¨ sulla tradizione"
Perché fermarsi
per il miglior benvenuto possibile a Barcellona: jamon iberico, pan tomate e birretta

Lo chef consiglia
Granja Viader, Carrer d'en XuclÓ, 6, Barcellona, granjaviader.cat.mialias.net: luogo emblematico per la colazione

+34.933.183486

Dove dormire
Hotel Evenia Rocafort, Carrer de Rocafort, 23-25, Barcellona, info@eveniahotels.com

+34.931.772477

Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diversi istituti e università. twitter @gabrielezanatt

Condividi l'articolo