Abruzzo

L'Angolo d'Abruzzo

Abruzzo: bellezza e meraviglia. Questo dovrebbe essere lo spot con cui incoraggiare viaggi in questa terra verace e suggestiva, ancora ferita, dove le ombre dei cavalieri medioevali si aggirano tra le valli e i passi di montagna. Arrivare a Carsoli è facile: un’ora di macchina da Roma e si entra nelle cucine di Valerio e Valentina Centofanti che, con il padre Lanfranco, storico proprietario a cui nulla sfugge in sala, accolgono gli ospiti senza formalità, con garbo e sapienza.

Il profumo di funghi e tartufo nell’aria è ciò che colpisce nelle visite autunnali: infatti è irrinunciabile, in stagione, cominciare il pasto con deliziose insalate di ovoli o porcini, che sprigionano tutti gli aromi della terra (“i tartufi di Acqualagna provengono tutti da qui!” ci dicono). I “ragazzi” Centofanti, padre e figli, sprizzano energia a qualsiasi ora, di giorno o di notte, ed è contagiosa: Lanfranco è ai fuochi dove vengono arrostiti con precisione maniacale funghi (perfetti!) e carni della zona, Valerio e Valentina sono ai fornelli a curare piccoli capolavori di artigianato come le Fettuccine fatte in casa con grano Solina (“ne ho ordinato 35 quintali, ora è finito!” ci raccontano) con il ragù alle tre carni (pecora, manzo e maiale), la Pecora Ciavarra stracotta con spezie di montagna o un semplice crostino con fonduta di scamorza di latte crudo coperta di tartufo.

L’Angolo d’Abruzzo mostra la potenza dell’entusiasmo, affiancato alla conoscenza, alla ricerca e al sacrificio, così poco di moda: la materia prima di base qui sono gli uomini e le donne che ne fanno parte.

 Brambilla-Serrani

Chef
Valerio e Valentina Centofanti

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci
Valerio Centofanti

In sala
Walter Centofanti

In cantina
Lanfranco Centofanti

Contatti

+ 39 0863 997429
piazza Aldo Moro, 8
67061 - Carsoli (L'Aquila)
langolodiabruzzo.it
info@langolodiabruzzo.it


Chiusura
mai
Ferie
variabili
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
25 e 50 euro
Antipasto
12 euro
Primo
14 euro
Secondo
18 euro
Dolce
7 euro

Cos'ha scoperto lo chef
che è la ricerca della materia prima d'eccellenza e il suo rispetto vanno di pari passo
Perché fermarsi
per scoprire (o riscoprire) la carne di pecora, che grazie a sapienti cotture, diventa vera delizia. Provate la Pecora "Ciavarra" agliù cutturu

Lo chef consiglia
Da Rossella, via della Vittoria 18, 67061 Carsoli (L'Aquila): ottimi ravioli e pasta fatta in casa

+ 39.3452739195

Dove dormire
b&b Il Sogno nel Vento, Via Dritta 28, 67061 Tufo Alto (L'Aquila), ilsognonelvento@gmail.com

+ 39.349.2885577

Belinda Bortolan
Belinda Bortolan

vent'anni (quasi) di esperienza nella comunicazione e nel marketing enogastronomico e alberghiero, ha scritto per L'Espresso ed è docente per scuole di specializzazione post lauream

Condividi l'articolo