Piemonte

Locanda del Pilone

Il luogo, un casolare tra i vigneti di dolcetto e nebbiolo, in balia dei venti che spirano dai quattro lati - Madonna di Como è la vetta più alta attorno ad Alba – induce a pensare a un’allure prestigiosa e austera. Lo stesso gli antichi soffitti, a volta in mattoni, e la mobilia classica. E così la famiglia Boroli, imprenditori da quasi due secoli, con tante storie da raccontare tra il tessile, l’editoria e la viticoltura.

La soggezione tuttavia svanisce appena dentro al ristorante: in sala, il team capitanato da Sofia Brunelli e Marco Loddo è tutto di ragazzi 30-something sorridenti. E dalla cucina esce sereno un giovane torinese, Federico Gallo, cui tutto interessa tranne che fare a spallate per apparire. I più scaltri (la Michelin) se ne accorgono comunque: questo torinese classe 1987 passerà alla storia come il primo nell’albo d’oro dal “Miglior giovane chef” eletto dalla Rossa. Mica poco.

Gallino a parte, quel colpisce di Gallo è la passione smodata per i primi piatti di pasta. Il Tajarin 40 tuorli, burro affumicato, uova di trota e coriandolo sprigiona al naso una benedetta nota smoked. «Mi ricorda le grigliate d’infanzia coi nonni al campeggio… un amarognolo che mi fa impazzire». Anche a noi. Una passionaccia per i primi che leggiamo bene anche sul versante secco: le Linguine alle vongole aggiungono camomilla, così il grande classico italiano assume un volto più gentile, con l’ausilio di una salsa beurre blanc. Tecnica, studio, palato.

Chef
Federico Gallo

Sous-chef
Luca Bendinelli

Ai dolci
Federico Gallo

In sala
Sofia Brunelli

In cantina
Sofia Brunelli e Marco Loddo

Contatti

+ 39 0173 366616
strada della Cicchetta, 34
12051 - Alba (Cuneo) - Madonna di Como
locandadelpilone.com
info@locandadelpilone.com


Chiusura
martedì a pranzo e mercoledì a pranzo; mai a ottobre e novembre
Ferie
10 giorni variabili ad agosto, gennaio e febbraio
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
70 e 110 euro
Antipasto
24 euro
Primo
22 euro
Secondo
30 euro
Dolce
14 euro

Cos'ha scoperto lo chef
la tinca gobba dorata del pianalto di Poirino in Langa e l'achiote in Messico
Perché fermarsi
perché Federico Gallo è un "one-to-watch", e non solo per noi

Lo chef consiglia
Ventuno.1, ristorante e bottega, via Cuneo 8a, Alba (Cuneo), ventunopuntouno.it

+ 39.0173.290787

Dove dormire
nelle camere della stessa locanda, con vista sui vigneti di proprietà

+

Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diversi istituti e università. twitter @gabrielezanatt

Condividi l'articolo