DRINK RESPONSIBLY
DRINK RESPONSIBLY

Ricerca

Piemonte

Casa Vicina a Eataly

Anna Mastroianni e Claudio e Stefano Vicina Mazzaretto sono il Piemonte. L’essenza del Piemonte. A Torino non c’è ristorante come il loro che abbia saputo prendere la grande tradizione regionale, aggiornarla alla contemporaneità – alleggerendo, ma mai, mai a discapito del gusto e della gratificazione – e renderla moderna e godibile.

Qui, nell’austero piano interrato di Eataly Torino, in un ambiente perlaceo colorato da grandi quadri monocromi, Stefano conduce la sala con aplomb tipicamente sabaudo: grande professionalità, garbo, un’ironia sottile. Di là Claudio e Anna prendono i classici e ne fanno meraviglie. La loro celebre e unica versione della Bagna caoda “da bere” è emblematica: una coppa Martini riempita da strati colorati di passati di verdure con la bagna on top, da girare e sorbire. Una delizia.

Ma tutto, qui, è antico e moderno allo stesso tempo: la carne cruda alla canavesana (è dal Canavese, infatti, che parte la tradizione di famiglia) che è servita con il grissino all’acciuga; il loro preciso tonno di coniglio che incontra l’altro antipasto classico del territorio, la giardiniera, in equilibrio tra grasso e acidità; i meravigliosi batsoà – i piedini di maiale fritto – che son fatti con il pane profumato e serviti l’insalatina alla senape e zenzero; il riso mantecato green pea con la finanziera; il rognone à la cocque, il fassone con fegato grasso al Caluso Passito, le cervella in pastella al barolo.

Della cantina, essendo dentro il primo Eataly di sempre, manco a parlarne: un migliaio di etichette in continuo divenire.

Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori

 Brambilla-Serrani

Chef
Claudio Vicina

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef
Giuseppe Calcagno

Ai dolci
Anna Mastroianni e Silvia Vicina

In sala
Stefano e Laura Vicina

In cantina
Stefano Vicina

Contatti

+39 011 19506840
via Nizza, 224
10126 - Torino
casavicina.it
casavicina@gmail.com


Chiusura
domenica sera e l'intero luned́
Ferie
7 agosto-7 settembre e variabili tra dicembre e gennaio
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
65 e 120 euro
Antipasto
26 euro
Primo
24 euro
Secondo
35 euro
Dolce
11 euro

Cos'ha scoperto lo chef
la bagna caoda da bere (e anche l'incontro tra tonno di coniglio e giardiniera)
Perché fermarsi
per la miglior cucina piemontese resa contemporanea

Lo chef consiglia
la pasticceria di Eataly Torino, via Nizza 230/14, Torino (cui i dolci arrivano da Casa Vicina)

+39.011.19506801

Dove dormire
AC hotel Torino, via Bisalta 11, Torino

+39.011.6395091

Condividi l'articolo

Ricette dello chef

Claudio Vicina

Focaccia