Veneto

Laite

Sono ormai trent'anni che Fabrizia Meroi, la chef, e Roberto Brovedani, il patron in sala e cantina, si conoscono e amano. Una gran bella storia d'amore la loro che nutre questo straordinario locale di montagna, in una Sappada destinata a breve a cambiare regione. Da Belluno e il Veneto a Udine e il Friuli come è ben più logico. La stessa Fabrizia è friulana, di Cividale e Roberto è sappadino per ramo materno. A conferma che a ogni latitudine l'Italia è figlia di mille incroci.

I primi anni a crescere e a mettersi in luce in quello che era il Keisn, aperto nel 1990, quindi il Laite, una casetta in legno fuori dal centro, una bomboniera da una ventina di coperti dalla quale non vorresti più staccarsi. Se lui lì ha creato un'importante e intelligente cantina, lei ha seguito una linea di grande logicità e attenzione verso il territorio, arricchendolo anche di anche aglio nero e zenzero, che appartengono al presente. Ma la cultura della cucina di montagna c'è da sempre. La Meroi non ha atteso che la cucina scandinava spopolasse per lavorare quello che ha attorno.

Tanti evocano lo spirito del film "La Cucina di Babette", lì c'è da sempre. Prenotate e verrete coccolati dal primo all'ultimo minuto. Se opterete per il menu lungo apprezzerete temolo e torta marmorata, cervo, urogallo e capriolo ad esempio. Poi la carta con il Raviolo camoscio e papavero oppure rapa rossa, animella e foie gras, e in più a spiazzare il riccio. Gli gnocchi possono essere di fagioli di Lamon e il pollo è insaporito con Pollo, ketchup di bacca di rosa canina, cannella e timo. Un arcobaleno per il palato.

Chef
Fabrizia Meroi

Sous-chef
Alberto Schiavon

Ai dolci
Fabrizia Meroi

In sala
Roberto Brovedani

In cantina
Roberto Brovedani

Contatti

+39 0435 469070
borgata Hoffe, 10
32047 - Sappada (Belluno)
ristorantelaite.com
info@ristorantelaite.com


Chiusura
l'intero mercoledì e giovedì a pranzo; mai in alta stagione
Ferie
20 giorni variabili a giugno e 20 giorni ad ottobre
Menu degustazione
80, 90 e 120 euro
Antipasto
23 euro
Primo
22 euro
Secondo
29 euro
Dolce
15 euro

Cos'ha scoperto lo chef
la fermentazione
Perché fermarsi
per scoprire la povera perfezione della sopa coada, dalla Marca Trevigiana alle Alpi

Lo chef consiglia
La Bottega di Sappada, borgata Palù 15, labottegadisappada.com

+ 39.0435.469847

Dove dormire
Le Coccole, borgata Lerpa 88, Sappada (Belluno), lecoccolesappada.it

+ 39.0435.469926

Paolo Marchi
Paolo Marchi

nato a Milano nel marzo 1955, al Giornale per 31 anni dividendosi tra sport e gastronomia, è ideatore e curatore dal 2004 di Identità Golose.
twitter @oloapmarchi

Condividi l'articolo