Lazio

Pipero Roma

Squadra che vince non si cambia: dopo cinque anni, l’intero team di Pipero al Rex - lo chef Luciano Monosilio, il secondo Davide Puleio, Achille Sardiello in sala e cantina - si è trasferito su corso Vittorio Emanuele 450, uno spazio di 400 metri quadri per 45 coperti (13 tavoli in sala e 5 sul soppalco), grandi vetrate che danno sul corso, un salottino all’entrata per accogliere i clienti e un tavolo riservato in cantina per chi vuole un po’ di privacy.

«Pipero Roma sono io». Così Alessandro Pipero, uomo di sala tra i migliori sul territorio nazionale, carismatico, istrionico, ottimista e giocherellone, racconta questa nuova avventura intrapresa qualche mese fa di cui è diventato proprietario e dove continua a fare ciò che gli riesce meglio nella vita, ovvero saper ricevere, trattare e conquistare il cliente sia questo uomo o donna.

Prima grandissima novità del nuovo Pipero, l’abolizione dal menu della pasta alla carbonara, piatto che lo rese celebre (impossibile dimenticare la geniale trovata della carbonara a peso, un retaggio di quando, da bambino, aveva una fame insaziabile di primi piatti) che invece ha permesso allo chef Monosilio di destreggiarsi liberamente con nuove proposte originali, senza dimenticare la tradizione e concentrarsi maggiormente sulla materia prima, sua primordiale passione.

Un ritorno alla “grande tavola alla francese” dove il menu si trasforma in un albero diviso tra Radici, 6 portate, piatti delle origini, Rami, 10/12 portate che si spingono in alto e narrano i pensieri creativi dello chef come, per esempio, l’Anguilla alla brace con bieta e primo sale e la Lista, 12 grandi classici rivisitati come la Fiorentina di manzo, tagliata al tavolo.

Il nuovo Pipero Roma, che punta alla seconda stella Michelin, è come un’azienda in cui ognuno fa il suo lavoro, con la massima libertà. E l’alta cucina va di pari passo con la convivialità, la discrezione e un certo intuito nel capire chi si ha di fronte.

 Brambilla-Serrani

Chef
Luciano Monosilio

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef
Davide Puleio

Ai dolci
Luciano Monosilio

In sala
Achille Sardiello e Alessandro Pipero

In cantina
Marco Lanzillotti

Contatti

+39 06 68139022
corso Vittorio Emanuele II, 250
00186 - Roma
piperoroma.it
info@piperoroma.it


Chiusura
domenica
Ferie
mai
Prezzo medio vino escluso
100 euro
Menu degustazione
110 e 140 euro
Tavolo dello chef per 8 persone

Cos'ha scoperto lo chef
la pentola a pressione e la spigola
Perché fermarsi
per la Fiorentina di manzo, tagliata al tavolo

Lo chef consiglia
pizzeria Emma, via del Monte della Farina 28, Roma, emmapizzeria.com

+39.06.64760475

Dove dormire
Residenza Risorgimento, Piazza del Risorgimento 59, Roma, residenzarisorgimento.it

+39.06.6864375

Tania Mauri
Tania Mauri

una torinese a Roma. Da sempre nella comunicazione si occupa di enogastronomia "per caso, per passione e per curiosità"

Condividi l'articolo

Ricette dello chef

Luciano Monosilio

Carbonara Futura

Luciano Monosilio

Carbonara