Lombardia

Il Luogo di Aimo e Nadia

Che cambiare per cambiare non serve a nulla lo dimostra - gastronomicamente parlando - il Luogo, l'insegna che da più tempo sta sulle rubriche dei gourmet milanesi. Quando Aimo e Nadia Moroni lasciarono la cucina, qualche anno fa, sarebbe stato facile terremotare il ristorante in modo sia ondulatorio sia sussultorio e vedere l'effetto che faceva.

E invece Aimo, Nadia e la figlia Stefania hanno deciso per la continuità, assoldando due chef au pair che sembrano Qui e Quo senza Qua per come sia difficile distinguere pensieri, parole, opere e omissioni dell'uno e dell'altro. Il sentiero del resto è stretto: la presenza di Aimo aleggia ovunque, quando lui non si siede a tavola con qualche cliente a ricordare i bei tempi nemmeno troppo andati, ma serve che Negrini e Pisani abbiano la loro indipendenza, il loro vernacolo.

Anche se qui siamo in uno dei pochi grandi ristoranti pienamente italiani di Milano, laddove l'aggettivo nazionalistico può sembrare ovvio eppure non lo è. E infatti il menu più vasto è definito goethianamente un "Grand Tour in Italia". Episodi salienti lo Stoccafisso Ragno mantecato all'olio evo in raviolo croccante di pane di Matera e melanzane e un classico di Aimo, gli Spaghettoni al cipollotto fresco e peperoncino con olio e basilico ligure.

Il viaggio tocca l'Adriatico, la Garfagnana, la Puglia, la Sicilia, l'Umbria, ma rispetta l'ésprit du lieu con l'omaggio a Milano affidato ai Tortelli farciti di ossobuco e altre meneghinerie sparse qua e là. Carta dei vini spaziosa e profonda pur se un po' cara. Servizio molto presente.

 Brambilla-Serrani

Chef
Alessandro Negrini e Fabio Pisani

Vai alla scheda dello chef

Ai dolci
Fabio Fiorelli

In sala
Nicola Dell'Agnolo e Stefania Moroni

In cantina
Alberto Piras

Contatti

+39 02 416886
via Montecuccoli, 6
20147 - Milano
aimoenadia.com
info@aimoenadia.com


Chiusura
l'intera domenica e sabato a pranzo
Ferie
variabili a gennaio e 1-31 agosto
Carte di credito
no American Express
Menu degustazione
95 e 145 euro
Antipasto
35 euro
Primo
40 euro
Secondo
45 euro
Dolce
25 euro

Cos'ha scoperto lo chef
a tradurre senza tradire la filosofia culinaria di Aimo Moroni, che non è roba da poco
Perché fermarsi
per il celeberrimo Tirami-sud: ovvero come riuscire a dire qualcosa di nuovo sul dolce più abusato e maltrattato della cucina italiana

Lo chef consiglia
Pizzeria Dell''Angolo, via Villoresi 71, Vittuone (Milano) Il posto perfetto per una pizza e una cucina fatte bene

+ 39.02.9022577

Dove dormire
Milan Marriott Hotel, via Washington 66, Milano, marriott.com

+ 39.02.48521

Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

Romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive

Condividi l'articolo

Ricette dello chef

crediti: Brambilla - Serrani
Alessandro Negrini e Fabio Pisani

Stra-cotto

Alessandro Negrini e Fabio Pisani

Gioco di 4 sapori + 1

Alessandro Negrini e Fabio Pisani

La Dolcezza del riso