Campania

Il Refettorio del Monastero Santa Rosa

Se il tedesco Christoph Bob alla fine è imprigionato da tanti anni in Costiera Amalfitana, il merito non è solo della moglie, originaria di Vico Equense. Lo deve a questa scenografica costruzione con piscina a sfioro sul Tirreno, l’affaccio più bello mai visto da qualche anno in qua.

Dietro al lusso, alberga però una lentezza monastica, la stessa che a suo tempo concesse al monaco Dom Pierre Pérignon e ai trappisti belgi di concepire assaggi preziosi. Non troverà le fortunate sorti dello champagne o della birra d’abbazia, ma quella povera costola di manzo – povera nel senso del prezzo: 6 euro e mezzo al chilo da Michele, macellaio di Conca dei Marini -, cotta sottovuoto per 3 giorni a 58°C e poi passata per 45 minuti al barbecue, infiammato dalle rocce laviche del Vesuvio, ci ha regalato un sussulto che ancora ricordiamo.

Ma, «prima di saper condurre un’auto col cambio automatico», aggiungeva lo stesso Bob «devi prima sapere bene come si scalano le marce». Ovvero capire come valorizzare gli ingredienti locali e di stagione che il paradiso attorno regala. Bob lo fa dalle radici alla padella: sopra al ristorante c’è un orto terrazzato. Melanzane, pomodori, melograni, insalate, peperoni, fagiolini… Contrappunti di freschezza vegetale a un delizioso menu a forte prevalenza di pesce.

 Foto © Andrea Di Lorenzo

Chef
Christoph Bob

Sous-chef
Pasquale Paolillo

Ai dolci
Francesco Todisco

In sala
Andrea Confessore

In cantina
Stefano Pepe

Contatti

+39 089 8321199
via Roma, 2
84010 - Conca dei Marini (Salerno)
monasterosantarosa.com
restaurant@monasterosantarosa.com


Chiusura
mai
Ferie
2 novembre-10 aprile
Prezzo medio vino escluso
80 euro
Menu degustazione
75 euro

Cos'ha scoperto lo chef
le cotture prolungat(issim)e della carne
Perché fermarsi
per provare una cucina buona e saggia, che cresce nel tempo, senza fretta

Lo chef consiglia
La Conca, via del Mare, Meta di Sorrento (Napoli), ristorantelaconca.net: pesce di tradizione

+39.081.5321495

Dove dormire
nelle stesse ex celle del Monastero, monastiche e lussuosissime

+

Gabriele Zanatta
Gabriele Zanatta

classe 1973, laurea in Filosofia, giornalista freelance, coordina i contenuti della Guida ai Ristoranti di Identità Golose dalla prima edizione (2007), collabora con varie testate e tiene lezioni di gastronomia presso diverse scuole e università. twitter @gabrielezanatt instagram @gabrielezanatt

Condividi l'articolo