Lombardia

Taverna Gourmet

A chi scrive piace da sempre la proposta della Taverna Gourmet, nata il 25 luglio 2015, con Vincenzo Masi al forno e i topping curati da Leonardo Giannico. Presto è finita anche sulla nostra Guida Identità Golose. Vi siamo tornati, dopo parecchio tempo: e vi abbiamo riscontrato una netta, ulteriore crescita, che collocano questo locale sul podio milanese senza se né ma.

I meriti? Certo di patron Davide Iannaco; sicuramente di chef Giannico (coadiuvato a lungo da Roberto Di Pinto, ex-Bulgari). Poi di Vincenzo Masi: il punto un poco debole della Taverna Gourmet degli inizi erano proprio gli impasti. Lui ci ha lavorato a lungo e con passione, con esiti eccellenti (è tra i pochissimi ad avere il coraggio, la costanza e la dedizione  di proporne numerosi e diversi ogni sera: bravo!).

Oggi sfiorano la perfezione: sono realizzati con l’utilizzo esclusivo di lievito madre a coltura liquida. E concepiti per abbinarsi ogni settimana al menu degustazione della Taverna, che consente numerosi assaggi. Il grano utilizzato è al 100% italiano, la lavorazione è tutta sulle farine, caratterizzate dal loro intenso profumo, grazie all’abbandono totale della farina di tipo 0, sostituita alla base con quella di tipo 1 targata Petra.

Noi abbiamo assaggiato l’impasto classico sulla pizza con gamberi e guacamole, limone d’Amalfi e tartare di bufala. Uno finemente aromatizzato al cacao per la Scampi, cacio e pepe: deliziosa. Un terzo multicereali condito con cicerchie, calamaro, bottarga di branzino e germogli di piselli: raffinata e delicata. E ancora: uno semi-integrale con pluma di Patanegra, burrata frullata, crumble di parmigiano e crema di mela; uno integrale, azzeccatissimo, con guancia brasata, zenzero, rafano e chips di patate viola, di godimento totale, come anche la successiva con taglio di fiorentina (cotta a bassa temperatura per sei ore con gli aromi), purea di patate e carciofi.


Leggi ancheTaverna Gourmet, pizza & alta cucina

Chef
Leonardo Giannico e Vincenzo Masi

In sala
Davide Iannaco e Martina Lombardo

Contatti

+39 02 5468297
via Andrea Maffei, 12
20125 - Milano
latavernagourmet.it
info@latavernagourmet.it


Chiusura
mai; aperto solo la sera
Ferie
7-21 agosto
Prezzo medio vino escluso
30 euro
Menu degustazione
45 e 35 euro

Cos'ha scoperto lo chef
la cottura a bassa temperatura
Perché fermarsi
per la Branzino e Colonnata: branzino al sale ed erbe aromatiche, lardo di Colonnata, provolone dolce e crema di melanzane affumicate. Perfetto equilibrio, praticamente un piatto da gran ristorante

Lo chef consiglia
La Taverna Pizzeria, via Anzani 3, Milano, latavernapizzeria.it

+ 39.02.59900793

Dove dormire
Mediterraneo, via Lodovico Muratori 14, unahotelmediterraneo.com

+ 39.02.550071

Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it

Condividi l'articolo