DRINK RESPONSIBLY
DRINK RESPONSIBLY

Ricerca

Australia

Doc

Una piccola pizzeria ad angolo con forno a legna, gruppi di amici si salutano con grandi pacche sulle spalle e si godono uno spritz seduti ai tavolini in strada prima di essere accolti all’interno da un sorriso ospitale e quattro chiacchere con il cameriere di fiducia, ospitalità di paese. Sembrerebbe una scena familiare, un esempio di ospitalità di paese in cui il cliente e il ristoratore sono amici di lunga data, se non fosse che non siamo in Italia ma a Melbourne, seconda città più grande dell’Australia.

A DOC Pizza & Mozzarella Bar in Carlton, uno dei quattro locali di Nicolini, si arriva dopo aver percorso una passerella di ristoranti italo-australiani a cui di italiano è rimasto ben poco se non il nome, scritto sbagliato, di alcuni piatti. Il locale è essenziale, un’osteria senza fronzoli ma curata nei dettagli, come i biglietti da visita con il logo personalizzato e le tovagliette che illustrano come mangiare una pizza. In sala si respira un’aria allegra e i camerieri, per la maggior parte italiani emigrati, sono disponibili e desiderosi di accogliere.

La pizza di Tony è la sua tavolozza, il mezzo per educare l’Australia ai veri sapori italiani, formaggi e salumi sono presidi Slow Food, la farina è del Molino Quaglia e le birre artigianali e i vini sono anch’essi importati. Da Doc il menu cambia regolarmente seguendo il ritmo delle stagioni e ciò che di meglio offre il mercato, non ci sono limiti dettati da una tradizione troppo ferrea e si può gustare una pizza al tartufo con un bicchiere di Valpolicella o una margherita e un chinotto. In generale la pizza ha il cornicione alto, soffice al punto giusto con pochissimo pomodoro e una buona dose di olio d’oliva a crudo. Interessante la Pizza con mozzarella affumicata e guanciale sulla base di crema di melanzane e tahini (crema di semi di sesamo) anche se una classica margherita magari con l’aggiunta di qualche fetta di crudo di Parma, rimane la nostra preferita. Se invece la bufala è la vostra passione, da provare la 4 formaggi, tutti di latte di bufala.

Valeria Senigaglia

Classe 1985, biologa marina e appassionata di sostenibilità e cucina. Dopo aver vissuto in molti posti, da NY alle Filippine, torna in Italia e si dedica alla comunicazione lavorando come giornalista freelance

Chef
Tony Nicolini con Enrico Paili

Vai alla scheda dello chef

In sala
Angelo Lavasile

In cantina
Andrea Mingardi

Contatti

+61 93472998
Drummond street, 295
3053 - Melbourne - Carlton
http://docgroup.net


Chiusura
da lunedý a mercoledý a pranzo
Ferie
25, 26 e 31 dicembre; 1 gennaio; Pasqua
Prezzo medio vino escluso
25 dollaro australiano
Menu degustazione
42 dollaro australiano

Cos'ha scoperto lo chef
la mozzarella artigianale fatta direttamente in Australia ma da italiani
Perché fermarsi
per l'atmosfera allegra e una buona pizza anche fuori dall'Italia

Lo chef consiglia
Bar Di Stasio, 31 Fitzroy Street, St Kilda: per un aperitivo d'eccezione o Higher Ground, 650 Little Bourke street, per un esperienza multisensoriale

+61.3.95253999

Dove dormire
Drummond Serviced Apartments, Drummond street 371, Carlton, mail@drummondapartments.com.au

+61.3.83416148

Condividi l'articolo

Ricette dello chef

crediti: Brambilla - Serrani
Tony Nicolini con Enrico Paili

Dolce Margherita

crediti: Brambilla - Serrani
Tony Nicolini con Enrico Paili

Senza scarpe