Francia

La Badiane

Il Paganini dei fornelli, il Cancellara di una quotidiana sfida a cronometro culinaria: così la guida Gault&Millau, una delle bibbie della ristorazione francese, definiva un paio di anni fa Geoffrey Poesson, 38 anni. Proprio Gault&Millau aveva premiato qualche anno prima Geoffrey con il titolo "grande di domani" e infatti, due anni più tardi sarebbe arrivata la stella Michelin. Per ora unica e, con questo format, non facilmente raddoppiabile, anche se talento, personalità e fantasia ci sarebbero tutte per portare a casa il "macaron" bis.

Il fatto è che Poesson gestisce l'intera sala (una media di venti coperti a sera ma si arriva anche a 30) praticamente da solo (e anche in sala non si va oltre le due unità, compreso il sommelier Jerome). E, da solo, affacciato ad una finestrella dalla quale si intravvede appena la piccola cucina, Geoffrey realizza non solo buoni ma anche bellissimi da vedere, a volte spettacolari, dove l'estetica va di pari passo con la soddisfazione del palato e, in più, molto personali. Una cucina fatta di territorio e mercato e innovazione mai fine a se stessa e capace di attrarre anche il cliente meno avveduto.

Poesson - che nasce pasticcere ma il cui talento si esprime senza tentennamenti a 360 gradi - è cuoco di mercato e prodotti, un virtuoso capace di non far pesare più di tanto la sua..."solitudine" in cucina ai commensali: certo, ogni tanto il flusso dei piatti inevitabilmente rallenta, ma mai troppo. Comunque una delle rare tavole imperdibili della zona. Unico appunto, i prezzi: cari quelli dei vini, in ascesa quelli del menu alla carta.

Chef
Geoffrey Poesson

Ai dolci
Geoffrey Poesson

In sala
Jerome Olmo

In cantina
Jerome Olmo

Contatti

+33 4 94965393
6 rue Fernand-Bessy
83120 - Sainte Maxime
restaurant-la-badiane.fr
la.badiane@hotmail.fr


Chiusura
domenica
Ferie
15-31 gennaio
Carte di credito
no American Express
Menu degustazione
98 euro

Perché fermarsi
per una cucina bella, buona e di grande personalità

Dove dormire
Hotel Royal Bon Repos a Sainte-Maxime, 11 rue Jean Aicard, resa@hotelroyalbonrepos.fr

+33.(0)4.94960874

Claudio De Min
Claudio De Min

veneziano, giornalista, una vita dedicata allo sport da inviato (e adesso da appassionato e tifoso), cura da dieci anni "Gusto", la pagina di enogastronomia del Gazzettino di Venezia.

Condividi l'articolo