DRINK RESPONSIBLY
DRINK RESPONSIBLY

Ricerca

Francia

Bijou

E' difficile ingabbiare Bijou dentro a una definizione, perché chiamarla “Pizzeria a Parigi” vorrebbe dire utilizzare un termine ormai consumato e sbiadito (soprattutto fuori dall’Italia) da fac-simil-pizzerie, ma anche “Ristorante con forno a legna” sarebbe ingiusto, perché il cuore di Bijou rimane un piatto straordinario che di nome fa pizza d’autore.

Quindi vuol dire che siamo davanti a qualcosa di nuovo e diverso. Una rivoluzione? Sì. Gennaro ha ripensato la pizza. Bijou è lo scrigno di Gennaro Nasti, maestro pizzaiolo, un affaccio su una delle più belle piazze di Montmartre, un forno d’oro, un arredo curato, un team affiatato cordiale ed elegante al tempo stesso. Un’anima italiana, che però ha saputo cogliere quello che la Francia sa fare meglio di chiunque altro: valorizzare con stile.

Ed ecco la pizza d’autore di Gennaro: un impasto integrale sapientemente gestito, la scelta di utilizzare solo ingredienti eccellenti per impreziosirla e un'elegante presentazione come succede nella cucina d’autore. Una pizza che diventa quindi un piatto, ricettivo di tutto quanto succede nella grande cucina contemporanea. Due menu: da un lato le pizze tradizionali, dall'altro le pizze d'autore ognuna dedicata ad un ingrediente eccellente: la Perlina ad esempio con nel cuore la melanzana perlina e...molto altro. Pizza d'autore dicevamo e per questo nella squadra di Gennaro c'è Marco di Martino, rubato a un certo Ducasse. Se passate da Montmartre, fermatevi qui per scoprire come Gennaro ha reinventato la pizza.

Maria Greco Naccarato

Milanese in trasferta a Parigi, cucina, fotografa e racconta. Le piacciono le cose buone, autentiche, ma rimane incantata dal genio in qualunque boccone si trovi

Chef
Gennaro Nasti

Vai alla scheda dello chef

Sous-chef
Marco di Martino

Contatti

+33 (0)1 42574729
10 rue Dancourt
75018 - Parigi
www.gennaronasti.com


Chiusura
mai
Ferie
mai
Carte di credito
tutte tranne amex
Prezzo medio vino escluso
30 euro

Cos'ha scoperto lo chef
«E' stato un anno importante per me perché ho messo a punto il mio impasto nel vasetto»
Perché fermarsi
perché è un luogo in cui gustare l’eccellenza e la qualità italiana: servizio impeccabile, una buona materia prima, vini di qualità, ambiente tranquillo con classe

Lo chef consiglia
Il Vicolo, 34 rue Mazarine, ilvicoloparis.com

+33.(0)1.43250111

Dove dormire
hotel Amour, 8 rue de Navarin, hotelamourparis.fr

+33.(0)1.48783180

Condividi l'articolo