Campania

La Torre

La torre dell'insegna c'è e tale la bellezza del posto non dà poi così fastidio perché è propria subito al di là della strada rispetto al ristorante della famiglia Mazzola. Il territorio comunale è quello di Massa Lubrense, Massa però è una città diffusa, tante frazioni, tanti angoli magici lontani dal centro vero e proprio e Piazzetta Annunziata è verso Sant'Anna, munitevi insomma di auto e navigatore. E prevedete anche una visita alla casa di Gioacchino Murat poche centinaia di metri oltre dalla quale si gode di un panorama su Capri come in pochi altri posti lungo la penisola.

Angolino delizioso, dove isolarsi quella trattoria. Tutto parte da papà Antonino il cui inglese è così insolito e simpatico da giustificare il nomignolo One Fire, "un fuoco". Così sull'ingresso è scritto La Torre One Fire, noi italiani andiamo alla Torre, gli stranieri da One Fire ma è lo stesso posto. Se Antonino è un patriarca ancora giovane, sua moglie Maria Aprea è la cuoca tutto sapori e certezze. Due figlie, la più riservata Alessia segue la cassa, l'esuberante e vistosa Amelia fa la spola tra la cucina dove cerca il confronto con la madre e i tavoli per spiegare quello che ha fatto, quello che fa e quanto ha in animo di fare. Come il Vesuvio: vulcanica.

Nei mesi freddi meglio controllare le aperture, al primo caldo sole, tutti all'aperto. Tradizione a più non posso: pizzette fritte, polpo e patate, la parmigiana ignorante e di gran gusto, gli gnocchi alla sorrentina, paccheri al sugo di pomodori carichi di sole, la zuppa di cozze, il pescato...

Chef
Maria Aprea

Sous-chef
Antonio Zaino

Ai dolci
Maria Aprea

In sala
Alessia Mazzola

In cantina
Amelia Mazzola

Contatti

+39 081 8089566
piazzetta Annunziata, 7
80061 - Massa Lubrense (Napoli)
latorreonefire.it
latorreonfire@hotmail.it


Chiusura
martedì
Ferie
2 novembre-7 dicembre
Prezzo medio vino escluso
30 euro
Menu degustazione
25, 30 e 36 euro

Cos'ha scoperto lo chef
le alici sotto sale
Perché fermarsi
per la schiettezza della cucina dei Mazzola, tanti sapori e tanta simpatia

Lo chef consiglia
gastronomia La Tradizione, via Raffaele Bosco 969, Vico Equense (Napoli)

+ 39.081.8028437

Dove dormire
MelRose Relais, via Partenope 40, Massa Lubrense (Napoli), melrosesorrento.it

+ 39.081.0103192

Paolo Marchi
Paolo Marchi

nato a Milano nel marzo 1955, al Giornale per 31 anni dividendosi tra sport e gastronomia, è ideatore e curatore dal 2004 di Identità Golose.
twitter @oloapmarchi

Condividi l'articolo