Piemonte

Carignano

A inizio 2017 una bella novità a Torino nella ristorazione alberghiera: lo storico ristorante dell’albergo Sitea scommette ulteriormente, si ripensa e si affida a Fabrizio Tesse, già stellato alla Locanda di Orta. Il locale si fa più piccolo, più moderno, più gourmet e, si affaccia autonomamente sull’elegante via Carlo Alberto, senza più bisogno di traversare la hall. Gli arredi abbandonano le boiserie per farsi candidi, i coperti pochi e ben curati.

L’obiettivo è chiaro: diventare una sosta gastronomica non solo per i clienti della struttura ma per la città tutta. E grazie all’impostazione di Tesse, al lavoro del resident Marco Miglioli – di ritorno in Italia dopo anni all’estero – si può considerare raggiunto. Cucina di impostazione classica, elegante, con un occhio al Piemonte, uno alla Francia. E allora il Carpaccio di ostrica, melone bianco, foglie di stagione e aria di mare; i Ravioli del plin con melanzana bruciata, “tre latti” e salsiccia di Bra; il Risotto carnaroli con le lumache di Cherasco, fave, pecorino e olio alla menta; la Suprema di picciona arrostita con scaloppa di fegato grasso, coscetta croccante, pesca bianca e salsa all’americano (eseguita alla perfezione); l’Astice tiepido alla catalana con le verdure glassate e l’aceto di Cesare Giaccone fino ai dolci, che rileggono i classici del territorio: il gianduja, le pesche...

Da agosto è attivo anche il vicino bistrot Carlo e Camillo che sembra fare il verso a Milano ma invece è dovuto all’incrocio sul quale affaccia: tra via Camillo Conte di Cavour e via Carlo Alberto. Più torinese di così...

Chef
Fabrizio Tesse, Marco Miglioli e Ruggero Orlando

Ai dolci
Matteo Dinoia

In sala
Nicola Matinata

In cantina
Nicola Matinata

Contatti

+39 011 5170171
via Carlo Alberto, 35
10123 - Torino
ristorantecarignano.it
info@ristorantecarignano.it


Chiusura
domenica
Ferie
agosto
Menu degustazione
70 e 85 euro
Antipasto
20 euro
Primo
25 euro
Secondo
25 euro
Dolce
15 euro

Cos'ha scoperto lo chef
l'ingrediente: il Punt e mes; la pietanza: la salsa Comodino
Perché fermarsi
per chi cerca classicità ed eleganza nel centro più classico ed elegante di Torino

Lo chef consiglia
Carlo e Camillo, il bistrot del Carignano, Via Carlo Alberto 35, Torino

+39.011.5170171

Dove dormire
Grand Hotel Sitea, Via Carlo Alberto, 35, Torino

+39.011.5170171

Luca Iaccarino
Luca Iaccarino

viaggia e mangia per Lonely Planet, Osterie d'Italia, Repubblica e la collana I Cento (EDT). Ha scritto "Dire Fare Mangiare" (ADD), "Cibo di strada" (Mondadori), "Il Gusto delle piccole cose" (Mondadori Electa) e ama andar per trattorie e ristoranti di blasone portandosi dietro una moglie riottosa e due figli onnivori

Condividi l'articolo