Lazio

Il Tordomatto

È tornato il grande irregolare della cucina romana. Adriano Baldassarre lotta di nuovo con noi e ricomincia - dopo un percorso tortuoso di tante discese ardite e di poche risalite e dopo aver rischiato più volte di perdersi - da dove amiamo ricordarlo. Da quel Tordo Matto (ora senza spazio) che una decina di anni fa stupì per il genio selvaggio che illuminava le fino ad allora fosche scene gastronomiche di Zagarolo e della provincia romana tutta.

Adriano però è un inquieto per fato ineluttabile. Lasciò tutto di punto in bianco e si mise a cercare qualcosa che forse non c'era. Ora è tornato con l'edizione 2.0 (ma noi oseremmo 4.0 o 5.0) della sua creatura, trasferita nel rione Prati ormai travolgente food district capitolino. E Adriano sembra pacificato, satollo anche se nei suoi occhi intuiamo ancora il brillare di qualche scintilla di follia. La carta, anzi le tante carte, descrivono percorsi vertiginosi. Il più elaborato è ConFusione ed è un compendio di linguaggi differenti, anche se poi rubano la scena un paio di autocitazioni (Ostrica lardo e cipollotto su tutti). Lo consiglieremmo a chi voglia capire che cosa è successo a Baldassarre negli ultimi anni.

Chi vuole osare meno si rivolga alla TraDizione: Polpetta, coda alla vaccinara e sedano e Baccalà alla romana chutney di pomodoro, patate e cipolla gli episodi più notevoli. Poi ci sono altre combinazioni e, naturalmente, la carta a mano libera. Vini proposti anche, come da tradizione romana, a "sospiri": un calice 10 euro. Ambiente elegante. Baldassarre è cambiato per restare se stesso. E la Michelin l'ha già premiato con la Stella.

Chef
Adriano Baldassarre

In sala
Simone Romano

In cantina
Simone Romano

Contatti

+39 06 69352895
via Pietro Giannone, 24
00195 - Roma
tordomattoroma.com
info@tordomattoroma.com


Chiusura
nel periodo 1 ottobre-30 aprile l'intero mercoledì e giovedì a pranzo; dall'1 maggio al 30 settembre l'intera domenica e lunedì a pranzo
Ferie
mai
Carte di credito
no American Express
Prezzo medio vino escluso
60 euro
Menu degustazione
65, 85 e 120 euro

Cos'ha scoperto lo chef
che nel menu si devono mettere i piatti che lo stesso chef ordinerebbe
Perché fermarsi
per gli Spaghettoni alla puttanesca. Ovvero: come essere elegantissimi anche in vestaglia

Lo chef consiglia
prima risponde: il Tordomatto! Poi si arrende: La Pergola del Rome Cavalieri, via Alberto Cadlolo 101, romecavalieri.com. Che scoperta!

+39.06.35091

Dove dormire
Maison Candia Luxury House, via Candia 20, Roma, maisoncandia.it

+39.06.39745693

Andrea Cuomo
Andrea Cuomo

Romano di stanza a Milano, sommelier e giornalista del quotidiano Il Giornale, racconta da anni i sapori delle città in cui vive

Condividi l'articolo