Svizzera

Locanda San Gottardo

Siamo a Mendrisio, in Canton Ticino, a pochi chilometri dal confine italiano, in una zona di passaggio appena fuori l’autostrada. Qui, tra cambi valuta e grandi magazzini, all’interno del Coronado Hotel, nulla farebbe pensare a una tappa gastronomica. E invece…

Lui è Federico Palladino, chef 24enne di origini comasche che vanta esperienze di tutto rispetto tra Italia e Sud America; da pochi mesi ha accettato la sfida di rilanciare il ristorante del business hotel in cui è ospite aprendolo al pubblico e, come si nota subito dalla carta, il ragazzo ha già capito come giocarsela al meglio. Nei piatti, è la dedizione nella ricerca delle materie prime a spiccare, con l’evidente entusiasmo dettato dalla scoperta di un nuovo territorio da portare in tavola.

Lo chef sceglie piccole produzioni che rappresentano bene la completezza di una zona dedita al “nostrano”, che vanta chicche gastronomiche degne di nota, come il gin della valle di Muggio, verdure coltivate secondo i dettami del biodinamico, formaggio zincarlin, farina bona, pesci di lago e carni di altissima qualità, con particolare attenzione a quelle di selvaggina. Ma Palladino, con i nonni a vallo della Lucania, ricorda con amore le vacanze d’infanzia campane ed ecco che l’incontro tra Ticino e sangue mediterraneo diventa un interessante connubio mai scontato da gustare.

Lo raccontano piatti come il Risotto con farina bona, triglia, porcini essiccati e prezzemolo, oppure il Lavarello in spuma con tapioca soffiata e cipolla in carpione, e ancora il Raviolo di coda di bue, verze ed estratto di mela verde.

Chef
Federico Palladino

Sous-chef
Mario Marino

Ai dolci
Mattia Molteni

Contatti

+41 (0)91 6303030
via Francesco Borromini, 10
6850 - Mendrisio
hotelcoronado.ch
info@hotelcoronado.ch


Chiusura
mai
Ferie
mai
Carte di credito
No Diners
Prezzo medio vino escluso
60 franchi svizzeri
Menu degustazione
da 48 a 58 franchi svizzeri
Antipasto
18 franchi svizzeri
Primo
23 franchi svizzeri
Secondo
38 franchi svizzeri
Dolce
12 franchi svizzeri

Cos'ha scoperto lo chef
la farina bona, prodotto tipico ticinese: granella di granoturco tostata e macinata molto finemente
Perché fermarsi
per il lavarello in carpione 2.0; il riso mela dragoncello e animelle; il galletto glassato liquirizia e topinambur; il cubo di maialino yogurt e farina bona

Dove dormire
elle camere dell'hotel che ospita il ristorante: Coronado Hotel, 4 stelle superior, hotelcoronado.ch

+

Alice Tognacci
Alice Tognacci

romagnolissima, tra i primi laureati in Scienze Gastronomiche a Pollenzo, da 6 anni cura la produzione di programmi di cucina alla RSI – Radiotelevisione svizzera. La tavola è l'unica dimensione capace di farla sentire a casa, anche quando si trova dall'altra parte del mondo

Condividi l'articolo