Calabria

Cinquesensi

Il ristorante Cinquesensi di Crotone è una bella scoperta. Non è di quei locali sulla bocca di tutti; anzi, se ne parla poco o nulla. Non ha nemmeno un sito, per dire. Ci abbiamo persino messo un po’ di tempo per capire - dei due fratelli-patron che lo conducono, Claudio Tiano (classe 1989) e Francesco Tiano (classe 1992) - quale fosse lo chef e quale il maître-sommelier. Alla fine abbiamo stabilito: Claudio in sala, Francesco in cucina.

Che poi non è un gran problema: stringi stringi, son entrambi figli di mamma Teresa, massaia con una gran passione per la buona tavola. Quella del Cinquesensi è una cucina “di prodotto”, come si suol dire: che poi in questo caso è la grande materia prima che si può trovare in Calabria, e già il tutto si trasforma in un plus. Ma poi tecnicamente eseguita benissimo, con accostamenti gustativi puntuali, il giusto equilibrio tra eleganza e golosità, le texture inappuntabili, le corrette temperature… Insomma, il posto – aperto nella primavera del 2016 – funziona a meraviglia.

Sarà che lo chef vi ha trovato la giusta ispirazione, sarà che possiede un talento naturale: fatto sta che non cade nelle trappole tipiche di chi ha buone ambizioni ma un curriculum scarno come il suo. Lui è solido, pacato, consapevole. La Triglia in crosta di nocciole, acqua di scamorza affumicata e peperoni arrostiti dimostrava appieno le caratteristiche dello stile di Tiano: rispetto della materia prima, armonia e complessità del sapore. Ottimo. Lo stesso dicasi per il Quadrotto di baccalà dorato, crema di patate e cipolla rossa di Tropea: abbinamenti visti e rivisti, certo, ma qui eseguiti con leggiadria e intelligenza, tanto da renderli degni di nota (sorprendere positivamente con l’ovvio: vi pare poco?). Deliziosi poi i Fusilloni con crema di fagioli e ricci di mare, ancora una volta brillanti, ben pensati.
 

Leggi anche: Cinquesensi e tanto buon gusto

Chef
Francesco Tiano

Sous-chef
Davide Tallarico

Ai dolci
Cinzia Auditore

In sala
Claudio Tiano

In cantina
Luana Bruno

Contatti

+39 320 6139543
via Reggio, 119
88900 - Crotone

f.tiano@hotmail.it


Chiusura
domenica sera e l'intero lunedì
Ferie
mai
Menu degustazione
65 euro
Antipasto
17 euro
Primo
20 euro
Secondo
20 euro
Dolce
5 euro

Cos'ha scoperto lo chef
il muschio
Perché fermarsi
perché sembra una bistronomia d’autore, di quelle che si trovano nelle grandi città e scatenano orde di foodbloggers plaudenti. Ma qui siamo a Crotone...

Lo chef consiglia
Nove Zero Due, dello chef Emanuele Strigaro, viale Antonio Gramsci, Crotone

+39.0962.29637

Dove dormire
b&b Elisa, via Interna Marina 19, Crotone

+39.327.6518962

Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it

Condividi l'articolo