Lombardia

The Stage

È una cucina che trasmette grande personalità e padronanza tecnica, senza essere gratuitamente concettuale, quella che Fabrizio Albini propone al ristorante The Stage. Lo chef, bresciano di Roncadelle e classe 1976, è approdato al ristorante di piazza Gae Aulenti - gestito dalla società At Carmen di Martino de Rosa e Carmen Moretti - dopo aver maturato, a partire dagli anni Novanta, importanti esperienze tra Italia, Francia e Israele e dopo aver rivestito il ruolo di executive chef presso il Cristallo di Cortina d’Ampezzo.

Una carriera ormai ventennale per la cui evoluzione sono stati fondamentali tre chef: Gualtiero Marchesi per la creazione dei piatti e la semplificazione del passaggio tra concezione e realizzazione degli stessi; Vittorio Fusari e Alessandro Cappotto per la conoscenza della materia prima. Persone quindi, ma anche luoghi e viaggi attraverso i quali Albini ha incrementato e raffinato il solido bagaglio tecnico che ora propone a Milano.

Questi i presupposti di una filosofia di cucina nella quale il piatto deve essere buono, a volte goloso al limite del ruffiano, esteticamente bello e preferibilmente con un solo ingrediente principale e altri due o tre in grado di esaltarne le peculiarità. In sala il servizio è affidato al direttore operativo Dario Abbate e a Fabio Parlato che gestisce anche la cantina con 250 referenze selezionate, tra le quali la sezione dedicata al metodo classico italiano riveste particolare importanza per volontà dello stesso Albini il quale, oltre ad essere chef, è anche sommelier professionista Ais.

Chef
Fabrizio Albini

Sous-chef
Mario Adduci

Ai dolci
Giulio Pini

In sala
Fabio Parlato

In cantina
Fabio Parlato

Contatti

+39 02 63793539
piazza Gae Aulenti, 4
20154 - Milano
replaythestage.com
reservation@replaythestage.com


Chiusura
sabato a pranzo e l'intera domenica
Ferie
variabili ad agosto
Prezzo medio vino escluso
75 euro
Menu degustazione
80 euro

Cos'ha scoperto lo chef
la cottura nella vescica della cacio e pepe di Riccardo Camanini
Perché fermarsi
per godere di una cucina che propone piatti golosi, esteticamente belli e tecnicamente solidi

Lo chef consiglia
Serge MIlano, via Giuseppe Mazzini 8, Milano, sergemilano.it: perché al pomeriggio il cannoncino è antistress

+ 39.02.89094918

Dove dormire
Château Monfort, corso Concordia 1, info@hotelchateaumonfort.com

+39.02.776761

Luca Torretta
Luca Torretta

millesimo 1974, una laurea in Ingegneria civile e un’innata passione per cocktail, distillati e vini, che non si stanca mai di scoprire, conoscere e degustare

Condividi l'articolo