Veneto

Regio Patio del Regina Adelaide

Sul Garda, anzi proprio a Garda, il ristorante Regio Patio in cui è chef Andrea Costantini, friulano di Udine, classe 1974, è uno di quei luoghi appartati, dei quali non si parla particolarmente. Eppure è intrigante. Lui è un ottimo professionista, già sous chef di Bruno Barbieri al Villa del Quar, quando quell'indirizzo puntava alla terza stella. Diverso il contesto a Garda: intanto, diciamo subito che il Regio Patio è un ristorante d’hotel, il Regina Adelaide, quattro stelle a conduzione familiare. Aperto nel 1965, non ha mai cambiato gestione, quella della famiglia Tedeschi, che continua a occuparsene con cura: l’elegante villa Liberty dei primi del ‘900 e i 4 edifici connessi ospitano 59 stanze diverse l’una dall’altra e arredate personalmente da Annalisa Tedeschi. Donna di buon gusto: preserva le atmosfere calde e i mobili d’epoca che raccontano la storia dell’edificio, ma non fa mancare dettagli di design che impediscono alla classicità dell’insieme di scadere nel fané. Quindi lampade Atollo di Vico Magistretti, divani Chester realizzate da Frau, poltrone Lc2 di Le Corbusier prodotte da Cassina… A tavola invece ci accolgono le stoviglie Royal Albert. Insomma, un luogo con un’anima e un’eleganza sua propria, non banale.

Costantini è chiamato a trovarvi il giusto equilibrio tra impostazione “da villeggiatura” - a prevalenze inglese e tedesca - e anima gourmet. Vi riesce con classe, dal 2010, quando ha preso la guida della cucina, reduce da un decennio anni con Barbieri, come detto (un anno alla Locanda Solarola e nove al Villa del Quar). Che il curriculum sia quello giusto lo si evince dall’ottima padronanza tecnica e dalla capacità di gestire la componente aromatica: gusti pieni ma puliti, didascalici ma con una certa raffinatezza. Lo stile risulta così integrato col contesto: i piatti sono caldi, ricchi di sapore, ma con quell’eleganza di fondo, non certo avanguardista ma nemmeno retrò, che caratterizza il Regina Adelaide.

Tra i nostri assaggi: convincenti gli Gnocchi con purea di cavolfiore, lamelle di cavolfiore grigliato, scampi, mandorle, brodi di agrumi e olio di dragoncello, dove la componente aromatica ben dialoga con la dolcezza di fondo. La pasta è fatta in casa: Doppia tagliatella tirata al mattarello con limone, parmigiano, misticanza di verdure, polvere di guanciale di porchetta e sugo di pollo, un piatto con i muscoli. Notevolissime – il piatto salato migliore, diremmo – sono state le Animelle di vitello con foglie di bietola croccante, mandorle e salsa all’arancia.

Abbiamo trovato però di altissimo livello il ponte successivo col mondo dolce: Indivia quasi dolce, pasta di pistacchi, ganache di cioccolato bianco, pompelmo rosa e gnocco bianco, dall’equilibrio perfetto, sintesi pura di alta cucina. Costantini dal 2009 segue, oltre al ristorante, anche la vicina pasticceria. Preparano un panettone delizioso.

Chef
Andrea Costantini

Sous-chef
Federico Alberti e Giancarlo Moranduzzo

Ai dolci
Giancarlo Moranduzzo

In sala
Davide Geromel

In cantina
Stefano Barbieri

Contatti

+39 045 7255977
via S. Francesco d'Assisi, 23
37016 - Garda (VR)
regiopatio.it
info@regiopatio.it


Chiusura
l'intero lunedì e il pranzo da martedì a venerdì, solo nel periodo tra novembre e Natale
Ferie
dal 6 gennaio ai primi giorni di marzo
Carte di credito
no Diners
Menu degustazione
55, 65, 70 e 85 euro
Antipasto
20 euro
Primo
20 euro
Secondo
28 euro
Dolce
16 euro

Cos'ha scoperto lo chef
il “quasi dolce”, contaminazione tra dolce e salato
Perché fermarsi
anche per l'attigua pasticceria, curata da Costantini, stessa conduzione e ottima produzione

Lo chef consiglia
Birrificio Benaco 70, via Marconi 7, Affi (VR), benaco70.it

+39.328.6666184

Dove dormire
nello stesso Hotel Regina Adelaide, via San Francesco d'Assisi 23, Garda (Vr), regina-adelaide.it

+39.045.7255977

Carlo Passera
Carlo Passera

classe 1974, giornalista professionista, si è a lungo occupato soprattutto di politica e nel tempo libero di cibo. Ora fa esattamente l'opposto ed è assai contento così. Appena può, si butta sui viaggi e sulla buona tavola. Caporedattore di identitagolose.it

Condividi l'articolo